Archivio Tag: sacra scrittura

La Sacra Scrittura del Santo Natale 2021

Il commento di don Michele Mosa. «Perché non ha conosciuto lui»

Sei davanti al bambino appena nato: è lui il centro e al centro. Tutti guardano lui, tutti parlano di lui. A nessuno però viene in mente che quel bambino ha due padri: uno che lo ha generato, l’altro che l’accolto nella sua famiglia. Procedura di adozione: quel bambino è figlio adottivo, non è il padre ad essere stato adottato. Quando mai può accadere questo? Quale … Continua a leggere La Sacra Scrittura del Santo Natale 2021 »

La Sacra Scrittura di domenica 19 dicembre

Il commento di don Michele Mosa. «Tu non hai voluto né sacrificio né offerta, un corpo invece mi hai preparato»

Il corpo: questione di seduzione? Credo, più semplicemente, questione di Vangelo. Cioè di cristianesimo. Perché il cristianesimo è una strana religione, se pur di religione possiamo propriamente parlare. Infatti, se la parola – e di più il concetto – di religione mi mandano alla spiritualità o addirittura allo spiritualismo o a una qualche “realtà immateriale”, il cristianesimo è, al contrario, profondamente radicato nella carne: il … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 19 dicembre »

La Sacra Scrittura di domenica 12 dicembre

Il commento di don Michele Mosa. «Siate sempre lieti nel Signore, ve lo ripeto: siate lieti»

Letizia. Gioia. Allegria. Mi vengono due immagini alla mente. La prima è quella del coro delle suore del film “Sister act”: un’ondata travolgente di allegria che non solo inonda la chiesa ma che sfonda il portone e comincia a correre per le strade. Alla fine, la chiesa è piena. E chi c’è, è travolto da quella gioia: virus che mi piacerebbe contrarre e spargere. La … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 12 dicembre »

La Sacra Scrittura di domenica 5 dicembre

Il commento di don Michele Mosa. «Quando prego per tutti voi, lo faccio con gioia»

Un po’ per curiosità, un po’ per questioni professionali – se così si può dire – sono andato a far visita a un gruppo di nostri concittadini buddisti e ho condiviso con loro un momento di meditazione e di preghiera: si fluttuava fra la rabbia che coviamo nel cuore e la capacità di generare gioia, felicità che tutti noi abbiamo. Mi ha fatto riflettere. Non … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 5 dicembre »

La Sacra Scrittura di domenica 28 novembre

Il commento di don Michele Mosa. «Alla venuta del Signore nostro Gesù con tutti i suoi santi»

È questa la direzione verso cui ci invita a camminare l’Avvento. Non è il Natale se per Natale intendiamo la celebrazione della nascita di Cristo: e non mi riferisco allo svuotamento consumistico e commerciale di quel giorno, ma al fatto che non si attende la nascita di Qualcuno dopo che questa è avvenuta. Se ne fa memoria, la si commemora – dice il Martirologio – … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 28 novembre »

La Sacra Scrittura di domenica 21 novembre

Il commento di don Michele Mosa. «Cristo non è entrato in un santuario fatto da mani d’uomo, figura di quello vero»

Il santuario è caduto. Il tempio non c’è più. (E non mi riferisco solo alla presa di Gerusalemme da parte delle truppe romane nel 70 d. C.). Il santuario era crollato nel momento in cui Gesù aveva risposto sì al Padre sulla croce: e il velo si squarciò in due: era finita l’epoca dei Sommi Sacerdoti. Era finito il culto fatto di prescrizioni e di … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 21 novembre »

La Sacra Scrittura di domenica 14 novembre

Il commento di don Michele Mosa. «Aspettando ormai che i suoi nemici vengano posti a sgabello dei suoi piedi»

La prima immagine che mi viene in mente, ad occhi chiusi e senza pensare è quella del cinese seduto sulla riva del fiume che aspetta di veder passare il cadavere del suo nemico.E mi viene la pelle d’oca. Cristo, il Cristo risorto e glorioso, aspetta la vendetta? Sì, mi avete ucciso ma non avete vinto e prima o poi la pagherete: è solo questione di … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 14 novembre »

La Sacra Scrittura di domenica 7 novembre

Il commento di don Michele Mosa. «Cristo non è entrato in un santuario fatto da mani d’uomo, figura di quello vero»

Il santuario è caduto. Il tempio non c’è più. (E non mi riferisco solo alla presa di Gerusalemme da parte delle truppe romane nel 70 d. C.). Il santuario era crollato nel momento in cui Gesù aveva risposto sì al Padre sulla croce: e il velo si squarciò in due: era finita l’epoca dei Sommi Sacerdoti. Era finito il culto fatto di prescrizioni e di … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 7 novembre »

La Sacra Scrittura di domenica 31 ottobre

Il commento di don Michele Mosa. «Cristo invece, poiché resta per sempre, possiede un sacerdozio che non tramonta»

Eterno inevitabile squilibrio: Cristo è l’unico sacerdote eppure il mondo è pieno di sacerdoti. Cristo è l’unico mediatore fra Dio e gli uomini eppure il mondo sforna ogni giorno mediatori del sacro. Inevitabile, banale domanda: perché? Sappiamo che ogni religione ha i suoi sacerdoti perché non c’è religione senza culto: si può pregare individualmente ma il culto pubblico ha bisogni di riti e di sacerdoti. … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 31 ottobre »

La Sacra Scrittura di domenica 24 ottobre

Il commento di don Michele Mosa. «Ogni sommo sacerdote è scelto fra gli uomini e per gli uomini»

La radice, l’humus che ti ha nutrito è lo stesso humus che ti chiede di essere nutrito. Sei stato scelto fra fratelli, sei stato scelto per i fratelli. Lo ha ricordato Papa Francesco ai due Vescovi ordinati domenica scorsa, riprendendo le parole della Lettera agli Ebrei: «riflettete che siete stati scelti fra gli uomini e per gli uomini, siete stati costituiti – non per voi, … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 24 ottobre »