“Mino Milani – Com’è bella l’avventura”

E’ stato indetto il concorso “Mino Milani – Com’è bella l’avventura”. A organizzarlo è il Comitato promotore del concorso stesso, composto da tre giornalisti (Giorgio Bertoni, Massimo Esposti ed Elio Silva), che alla fine degli Anni ’70 hanno mosso i primi passi nella professione sotto l’ala e l’insegnamento di Mino Milani alla Provincia Pavese. E’ sostenuto dalla famiglia Milani, dall’Ufficio Scolastico Provinciale, con il supporto organizzativo del settimanale diocesano pavese Il Ticino. Il concorso è rivolto agli studenti delle medie e dei primi due anni delle scuole superiori della provincia di Pavia. Ha come finalità lo stimolo della fantasia e dell’inventiva dei giovani concorrenti. Consiste in un racconto d’avventura a tema libero nella forma preferita: scritta o multimediale. I racconti non dovranno superare 10mila battute, i video 5 minuti, le foto con audio 4 minuti, gli audio (tipo podcast) 4 minuti, le foto con testo 3 minuti. Dovranno essere accompagnati dai nomi, dai recapiti telefonici, dalle classi di appartenenza dei concorrenti.

Le iscrizioni al concorso dovranno pervenire all’indirizzo di posta elettronica premio.minomilani@gmail.com entro il 18 febbraio 2023 e gli elaborati entro il 31 marzo 2023. I racconti dovranno essere scritti da singoli studenti, le storie multimediali potranno essere presentate da più studenti della stessa classe o di classi diverse dello stesso istituto.
Saranno esaminati da una giuria di giornalisti, di esponenti della cultura pavese e della scuola entro il 30 aprile 2023. I vincitori saranno contattati dal comitato organizzatore e verranno invitati alla premiazione, che si terrà entro maggio 2023. I premi consisteranno in libri d’avventura e/o in supporti multimediali rivolti alla lettura e allo sviluppo delle capacità elaborative dei ragazzi (sponsor “La civetta azzurra”, https://www.facebook.com/lacivettaazzurra ). Al miglior lavoro in assoluto, a insindacabile giudizio della giuria, sarà assegnata una targa ricordo messa in palio dalla famiglia Milani.

Il Comitato organizzatore