Archivio Tag: don michele mosa

La Sacra Scrittura di domenica 28 febbraio

Il commento di don Michele Mosa. «Fratelli, se Dio è per noi, chi sarà contro di noi?»

Dio è per noi, Dio è con noi, Emanuele. Dalla profezia di Isaia al sogno di Giuseppe, da Nazareth al Calvario: Dio è con noi, Dio è per noi. Se però leggi quelle parole sul cinturone dei nazisti – “Gott mit uns” – ti viene la pelle d’oca. E ti domandi: con chi è Dio? Con le vittime o con i carnefici? È l’abbraccio che … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 28 febbraio »

La Sacra Scrittura di domenica 21 febbraio

Il commento di don Michele Mosa. «Quest’acqua, come immagine del battesimo, ora salva anche voi; non porta via la sporcizia del corpo, ma è invocazione di salvezza»

Era – in alcune chiese, comunità o edifici che siano, – ed è ancora celebrato per immersione-emersione: l’acqua ti sommerge e l’acqua dona la vita. Del resto, battesimo deriva da “baptizein”, cioè immergere. Questa ritualità ci fa pensare alle prime comunità cristiane e ad adulti che chiedono di entrare nella Chiesa; in realtà, non dovremmo dimenticare – lo testimoniano già Atti degli Apostoli – spesso … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 21 febbraio »

La Sacra Scrittura di domenica 14 febbraio

Il commento di don Michele Mosa. "Fate tutto per la gloria di Dio"

O, come direbbe Ignazio di Loyola, «ad maiorem Dei gloriam». Subito però mi domando: cos’è la gloria di Dio? Anche perché il testo greco usa la parola  “δόξα, doxa”. Ricostruire la storia della parola sarebbe molto interessante – e aprirebbe una lunga riflessione – ma non è il caso: ci limiteremo solo a tracciarne la linea perché è davvero un aiuto alla comprensione del testo. … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 14 febbraio »

La Sacra Scrittura di domenica 7 febbraio

Il commento di don Michele Mosa. «Guai a me…»

E le mani coprono la faccia: cosa ho fatto!! Ora cosa diranno di me? No, non si tratta del pianto di chi ha fallito. È il grido di guerra di chi non vuole, non può smettere di lottare. «È una necessità che mi si impone». Cioè, non è una scelta.Troppo spesso invece pensiamo che l’annuncio del Vangelo sia una scelta: è per qualcuno, per pochi; … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 7 febbraio »

La Sacra Scrittura di domenica 31 gennaio

Il commento di don Michele Mosa. «Io vorrei che foste senza preoccupazioni»

Leggo queste parole ancora immerso nel clima della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani (in proposito consentitemi di ringraziare chi l’ha organizzata e chi vi ha partecipato in modi diversi e di ricordare a noi tutti che l’ecumenismo non è una materia di studio per pochi specialisti ma è la vita di tutti i giorni: il mio vicino di casa è un ortodosso come … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 31 gennaio »

La Sacra Scrittura di domenica 24 gennaio

Il commento di don Michele Mosa. «Come se non… »

Termine di confronto che nega mentre afferma: piangi ma non pensarci, gioisci ma non goderne troppo, possiedi ma è solo un prestito: e perché tutto questo? A causa del tempo. Del mio, del tuo, del nostro essere nel tempo: cioè del nostro essere segnati da un inizio e quindi, inevitabilmente, da una fine. Non c’è via d’uscita. Non c’è rimedio: non sei mortale perché muori. … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 24 gennaio »

La sacra Scrittura di domenica 17 gennaio

Il commento di don Michele Mosa. «Glorificate dunque Dio nel vostro corpo!»

Perché noi uomini (e donne) siamo sempre attratti dagli estremi, quasi fossimo calamite impazzite? Ore e ore di palestra e allenamenti, prodotti di bellezza, parrucchieri ed estetisti fino alla chirurgia plastica: le rughe sono poi così male? E un po’ di pancetta? D’altra parte si può (auto)distruggersi usando, anzi abusando, di fumo, alcol, droghe, farmaci o semplicemente del divano e della poltrona: la vita trascorre … Continua a leggere La sacra Scrittura di domenica 17 gennaio »

La Sacra Scrittura di venerdì 25 dicembre, Santo Natale

Il commento di don Michele Mosa. «È apparsa la grazia di Dio»; «Apparvero la bontà di Dio… e il suo amore per gli uomini»; «Egli è irradiazione della sua gloria»

La notte, il cielo stellato, il silenzio: ecco a voi il Natale. Il Natale sognato dal Padre e andato in scena a Betlemme: il Natale che forse avevamo dimenticato presi dalla frenesia della festa con i suoi suoni e i suoi colori. Il Natale che, complice il Covid-19 e il lockdown, potremo – paradosso – gustare di nuovo quest’anno. Come un flash, un lampo che … Continua a leggere La Sacra Scrittura di venerdì 25 dicembre, Santo Natale »

La Sacra Scrittura di domenica 20 dicembre

Il commento di don Michele Mosa. «Annunciato a tutte le genti perché giungano all’obbedienza della fede»

Due soli pensieri: il primo riguarda i discepoli di Gesù, il secondo i discepoli di Gesù. E non ho sbagliato, ve l’assicuro. Infatti, annuncio e ascolto sono le due dimensioni del discepolo, le due facce della stessa medaglia: le guardi una volta ma non puoi separarle. O perlomeno è rischioso. Perché «l’opera della vita attiva – scriveva Tommaso d’Aquino – che deriva dalla pienezza della … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 20 dicembre »

La Sacra Scrittura di domenica 13 dicembre

Il commento di don Michele Mosa. «Fratelli, siate sempre lieti»

Strano parlare di gioia prigionieri di un virus che toglie il respiro. Che segna il ritmo delle tue giornate tra colpi di tosse. Eppure, è vero: la caratteristica del cristiano è la gioia. Ricordo il mio parroco, don Pietro: «ricordati che la domanda che le persone ti faranno più spesso è: sei felice?». Devo dire che è anche la domanda che mi pongo quasi tutti … Continua a leggere La Sacra Scrittura di domenica 13 dicembre »